Featured post

Gnocchi di patate servito in cocotte di parmigiano

Published by:

Gnocchi-300x199

Ingredienti per 4 persone:

  • 1200 g patate Charlotte o Bintje
  • 350 g farina bianca
  • 250 g Pomodorini Cherry
  • 1 mazzetto di rucola
  • 100 g olive nere snocciolate
  • 50 g olio d’oliva profumato al tartufo
  • 200 g formaggio grattugiato
  • 5 g sale
  • 5 g pepe
  • 50 g basilico
  • 1 dl olio extra vergine oliva
  • 2 spicchio aglio
  • 50 g pecorino
  • 15 g pinoli
  • 300 g pelati

Per gli gnocchi:

Far cuocere le patate (precedentemente lavate) in abbondante acqua salata .
Una volta cotte, pelarle e passarle al passe-vite. Aggiungere la farina e lavorare la massa fino ad ottenere un impasto omogeneo.
A questo punto formare dei filoni dello spessore di ca. 2 cm, tagliare gli gnocchi e posarli su di una
teglia infarinata. Cuocerli in abbondante acqua salata.

Per la salsa alla crudaiola:

Mettere dell’olio d’oliva in una sauteuse (casseruola), poi aggiungere i pomodorini cherry tagliati a metà, i filetti di acciughe, le olive nere e far cuocere brevemente, salare e pepare. Aggiungere la rucola, scolare, aggiungere gli gnocchi alla salsa e impiattare. Cospargere con l’olio tartufato.

Per il pesto:

mettere il basilico, l’aglio e i pinoli in un mixer da cucina, frullare il tutto aggiungendo poco alla volta l’olio di oliva. Finire aggiungendo il parmigiano e il pecorino grattugiato, sale e pepe.
Scaldare il pesto in una sauteuse, scolare, aggiungere gli gnocchi con un po’ di acqua di cottura e impiattare.

Per la salsa pomodoro:

Tritare della cipolla fine e dell’aglio e mettere il tutto a soffriggere in una casseruola.
Aggiungere i pelati e il basilico e cuocere per 40 min. Salare e pepare.
A cottura ultimata, scolare, aggiungere gli gnocchi alla salsa e impiattare.

 

 

Featured post

GNOCCHI DI PATATE AL RAGU’ DI SALSICCIA

Published by:

IMG_0471-300x225

Ingredienti (per 8 persone)

Per l’impasto degli gnocchi:

  • 600 g di farina circa
  • 2 kg di patate
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • sale q. b.

Per il ragù di salsiccia:

  • 300 g di salsiccia
  • 1 cipolla
  • 400 g di passata di pomodoro o pelati
  • basilico e rosmarino
  • parmigiano
  • olio extravergine d’oliva q. b.
  • sale q. b.

Abbiamo messo a bollire le patate ancora con la buccia.

Nel frattempo abbiamo preparato il ragù di salsiccia: abbiamo tritato finemente una cipolla sbucciata e l’abbiamo fatta appassire in una padella con due cucchiai di olio extravergine, aromatizzato con un rametto di rosmarino. Abbiamo quindi aggiunto la salsiccia tagliata a tocchetti e lasciato rosolare il tutto. Infine abbiamo unito la salsa di pomodoro e lasciato cuocere per una ventina di minuti, salando e insaporendo a fine cottura con qualche foglia di basilico.

Quando le patate sono risultate morbide, le abbiamo sbucciate, schiacciate con uno schiacciapatate e messe su un piano di lavoro ben infarinato, dove le abbiamo lasciate raffreddare.

Abbiamo aggiunto un pizzico di sale, la farina e le uova e impastato il tutto fino a ottenere un composto compatto ma allo stesso tempo soffice.

 

 

Abbiamo diviso l’impasto in tanti filoni dello spessore di 2-3 centimetri e tagliandoli abbiamo formato i nostri gnocchi, riponendoli man mano su una superficie o un vassoio infarinato. Abbiamo praticate le caratteristiche rigature degli gnocchi facendo scivolare ogni gnocco sulla forchetta e schiacciando un po’, ma non troppo. Abbiamo fatto cuocere gli gnocchi in acqua salata e scolati una volta saliti a galla.

Conditi con il ragù di salsiccia e serviti con una spruzzata di parmigiano.

 

Due dritte

Fare gli gnocchi è semplicissimo, basta seguire qualche regola fondamentale:

–        procuratevi delle patate a pasta bianca, quindi molto farinose; ideali anche le patate rosse;

–        fate cuocere le patate con la pelle (viceversa assorbirebbero troppa acqua);

–        non salate l’acqua di cottura delle patate: il sale fa rompere la buccia e quindi assorbire l’acqua;

–        dopo aver schiacciato le patate, lasciatele raffreddare, prima di impastarle con la farina e l’uovo (innanzitutto vi ustionereste le mani, poi la patata calda farebbe cuocere l’uovo e mischiata alla farina creerebbe acqua, costringendoci ad aggiungere sempre più farina, che renderebbe duri gli gnocchi in cottura);

–        su un Kg di patate e circa 300 g di farina è sufficiente un uovo, dosi sufficienti per 6 persone

 

 

 

 

 

Featured post

Cicerchia

Published by:

la-cicerchia-23556-orig

 

 

la-cicerchia-23556-orig

 

Ingredienti:
300 G – Farina
3 – Uova
4 Cucchiaini – Anisetta
1 Cucchiaio – Olio D’oliva Extra-vergine
100 G – Mandorle Tritate Grossolanamente
1 – Limone
150 G – Canditi
500 G – Miele Millefiori
200 G – Strutto
350 G – Olio D’oliva
Sale
Burro


Preparazione:
Impastare farina e uova incorporando olio d’oliva extra-vergine, buccia di limone grattugiata, liquore e sale. Ricavarne serpentelli sottili; tagliarli a 1 cm e friggerli in olio e strutto adagiandoli poi su carta assorbente. In una ciotola mescolare

 

 

Featured post

Budino In Salsa Di Fragola

Published by:

budino_con_salsa_di_fragole

budino_con_salsa_di_fragole

Ingredienti:
1 Confezione – Budino Alla Vaniglia
250 G – Fragole
1 – Limone (succo)
70 G – Zucchero


Preparazione:
Preparate il budino seguendo le istruzioni, versatelo in 4 coppette bagnate con un po’ d’acqua per poterle ‘scodellare’ più facilmente e mettetelo in frigo a raffreddare. Preparate la salsa: lavate e pulite le fragole, lasciatene qualcuna da parte per la guarnizione, frullate le altre nel mixer col succo di limone e lo sciroppo ottenuto facendo sciogliere sul fuoco lo zucchero in mezzo bicchiere d’acqua. Togliete i budini dalle coppette, coprite con la salsa di fragole, decorate con qualche fragola intera e servite.

Featured post

Pollo tapado

Published by:

ffg

 

Ingredienti:


1200 G – Pollo Tagliato A Pezzetti
2 Cucchiai – Olio D’oliva
1 – Cipolla Piccola Sbucciata E Affettata
450 G – Zucchine Tritate Finemente
2 Fette – Ananas
2 Cucchiai – Zucchero Di Canna
1/2 – Dado
250 G – Pomodori Pelati
2 – Pere
1 – Banana Verde Con La Buccia
1 Tazza – Piselli

Preparazione:
Ungere il pollo e farlo dorare nel forno ben caldo per 15 minuti. Toglierlo dal forno ed eliminare il grasso di cottura. Salare, ricoprire con le fette di ananas, poi unire gli zucchini tritati, la cipolla affettata, il dado sbriciolato, i pomodori e lo zucchero. Mettere il recipiente coperto sul fuoco a mezza fiamma per 25 minuti. Nel frattempo pelare e affettare le pere e tagliare le banane in 8 pezzi senza togliere la buccia. Trascorso il tempo necessario versare nella pentola la frutta e i piselli. Coprire e cuocere lentamente per altri 15 minuti. Prima di servire togliere le bucce alle banane.

Featured post

Carasau

Published by:

1_104_20061025122624

Ingredienti:

10000 G – Farina Rimacinata Di Grano Duro
650 Cl – Acqua
100 G – Lievito
100 G – Sale

Preparazione:
Di origine sarda, il Carasau si presenta come un pane sottilissimo, secco. Il Carasau è detto anche ‘carta da musica’, per il rumore che produce quando viene masticato. E’ una pane povero che, simile ad altri tipi di pane consumati nel Nord Africa, necessita in maniera quasi simbolica di lievito. Può sembrare un pane arabo, ma da questo si differenzia notevolmente in quanto il pane arabo è di farina normale e prevede un’aggiunta di grassi che lo rende morbido e tenero. L’impasto, composto di acqua, farina e e lievito, viene effettuato possibilmente in una impastatrice a spirale per circa 12-14 minuti. La pezzatura è mediamente di 50 g e va tirata a foglia molto sottile. Il sale, una volta sciolto in acqua, viene passato a più riprese con un pennello su tutta la superficie prima dell’infornamento. La cottura viene effettuata su teglie unte ad una temperatura di 220-225 gradi.

Featured post

Filetti Di Merluzzo Ai Capperi

Published by:

DSCN0195

Ingredienti:
8 Tranci – Merluzzo (anche Surgelati)
1 Cucchiaio – Capperi Sotto Sale
2 Cucchiai – Prezzemolo Tritato
1 Rametto – Rosmarino
1 Spicchio – Aglio
3 Cucchiai – Pangrattato
1 Bicchiere – Vino Bianco
Olio D’oliva

Preparazione:
Sciacquate i capperi sotto l’acqua corrente e frullateli con il pangrattato, prezzemolo, un cucchiaino di rosmarino, lo spicchio d’aglio sbucciato e 4 cucchiai d’olio.Accendete il forno a 220 gradi Disponete i filetti di merluzzo in una teglia leggermente unta d’olio, copriteli con il trito aromatico e compattatelo con un cucchiaio. Versate intorno al pesce il vino, versategli sopra 4 cucchiai d’olio e cuocete in forno già caldo per 5-6 minuti. Servite caldo.

Featured post

Calamari Alla Griglia

Published by:

calamari

Ingredienti:
4 – Calamari
1/2 Spicchio – Aglio
Prezzemolo
Pangrattato
Olio D’oliva
Sale
Pepe
Per Servire:
Alcuni Ciuffi – Prezzemolo
Alcuni Spicchi – Limone

Preparazione:
Pulite bene i calamari e fate attenzione a non rompere la piccola vescica d’inchiostro. Tagliate i tentacoli, tritateli insieme al prezzemolo e a mezzo spicchio d’aglio, raccogliete il composto in una ciotola, aggiungete il pangrattato e condite il tutto con olio, sale e pepe. Con questo composto riempite accuratamente ogni calamaro, cucite con lo spago bianco da cucina o fissate con uno stecchino. Ungete esternamente i calamari con olio insaporito con sale e pepe e cuoceteli sulla griglia del forno alla massima temperatura, voltandoli spesso. Serviteli caldi, con spicchi di limone e ciuffi di prezzemolo. Vini di accompagnamento: Collio Tocai Friulano DOC, Marino “Superiore” DOC, Gravina DOC.

Featured post

Baccalà A Modo Mio

Published by:

116_0711

Ingredienti:
800 G – Filetti Di Baccalà Ammollato
1 – Cipolla
400 G – Pomodori Pelati
1 Manciata – Olive Nere
1 Manciata – Capperi Sotto Sale
Poco – Olio D’oliva
Farina
Sale
1 Cucchiaio – Prezzemolo Tritato

Preparazione:
Fate un soffritto di cipolla in poco olio, infarinate i filetti di baccalà, aggiungeteli al soffritto e fate prendere colore a fuoco vivace. Aggiungete il pomodoro (schiacciate i pelati con la forchetta), salate se necessario e fate cuocere per 10 minuti a tegame coperto. Aggiungete le olive e i capperi (ben sciacquati), girate bene e lasciate cuocere ancora per un minuto per far insaporire. Guarnite col prezzemolo tritato e servite.

Featured post

Abbacchio Alla Cacciatora

Published by:

download

Ingredienti:
1000 G – Abbacchio Tagliato A Pezzi Con La Rognonata
7 Cucchiai – Olio D’oliva
3 Spicchi – Aglio
3 Rametti – Rosmarino Con Le Foglie
1 Rametto – Salvia Con Le Foglie
3 – Acciughe Dissalate E Diliscate
Aceto Di Vino Bianco

Preparazione:
Mettete in infusione in un bicchiere per qualche ora, in metà acqua e metà aceto, l’aglio leggermente schiacciato, il rosmarino e la salvia. Rosolate nell’olio i pezzi di abbacchio salate, versate quindi tutto il contenuto del bicchiere e cuocete, coperto, a fuoco moderato per 45 minuti. Togliete aglio, rosmarino e salvia, pepate, aggiungete le acciughe e, appena saranno spappolate e il sughetto condensato, servite. L’abbacchio è l’agnellino da latte di 30-60 giorni. Si può preparare questa ricetta anche col capretto. Se usate agnello, i tempi di cottura dovranno aumentare in relazione all’età dell’ovino.

Featured post

Acqua Cotta Vetrallese

Published by:

acquacotta-vetrallese-

Ingredienti:
1000 G – Insalata Cicoria
8 – Uova
Olio D’oliva
Sale
Pepe
8 Fette – Pane

Preparazione:
Lessate la cicoria,scolatela e mantenete l’acqua di cottura, dove metterete a bagno il pane. Quando il pane sarà umido toglietelo. Poi, sempre nella stessa acqua, cuocete un uovo alla volta, giusto il tempo di far rapprendere la chiara. Preparate quindi nel piatto: le fette di pane, la cicoria, le uova, poco sale e pepe, olio.

Featured post

Acarajé

Published by:

rrrr

Ingredienti:
200 G – Fagioli Secchi (fagioli Cannellini)
1 – Cipolla
Alcuni Rametti – Coriandolo Fresco (o Menta)
Sale
Olio Di Palma (o Olio D’oliva)

Preparazione:
Frullate per qualche attimo i fagioli in modo da spezzarli senza sminuzzarli troppo. Metteteli in una ciotola e copriteli con abbondante acqua fredda. Lasciateli a bagno per 24 ore. Trascorso questo tempo, immergete le mani nella ciotola e smuoveteli, quindi eliminate con una schiumarola le bucce venute in superficie. Scolate i fagioli e frullateli di nuovo fino a ottenere una crema. Unite la cipolla, anch’essa frullata e il coriandolo sminuzzato. Salate e mescolate bene il tutto. Scaldate 2 tazze d’olio di palma o di oliva in una padella a fuoco moderato. Prelevate la crema a cucchiaiate e fatela cadere nell’olio caldo aiutandovi, per staccarla, con un altro cucchiaio. Friggete 6 o 7 acarajé per volta. Quando sono croccanti da una parte, girateli e friggeteli dall’altro lato. Deponeteli su un foglio di carta assorbente e proseguite nello stesso modo fino a quando avrete esaurito l’impasto. Servite gli acarajé caldi o tiepidi. Sono buoni così, ma potete anche aprirli un poco nel mezzo e insaporirli con qualche goccia di tabasco. Gli acarajé sono una specialità tipica di Bahia, dove si possono gustare per la strada. Li preparano in banchetti improvvisati le bahiane e, gustati appena fritti, sono uno spuntino delizioso.

Featured post

Affogato Alla Banana

Published by:

affogatoallabanana

Ingredienti:
500 G – Gelato Alla Vaniglia
1 – Limone
Zucchero
1 Tavoletta – Cioccolato Fondente
2 – Banane
Rum
1 Cucchiaio – Mandorle
1 Bicchiere – Latte

Preparazione:
Sbucciare le banane, affettarle, unirvi il succo di limone, 1 cucchiaio di zucchero e 1 bicchierino di rum. Immergere le mandorle in acqua bollente, sbucciarle e tagliarle a filetti. Distribuire il gelato in quattro coppe, guarnire con fette di banana e filetti di mandorla, spolverizzare con cioccolato grattugiato e unire un poco di latte.

Featured post

Acini D’uva Caramellate

Published by:

uva-caramellata

Ingredienti:
2 – Grappoli D’uva
500 G – Zucchero
1/2 Cucchiaino – Cremortartaro

Preparazione:
Con le forbici a punte sottili staccate gli acini dal grappolo lasciando però attaccato un pezzetto di peduncolo. L’uva dovrà essere di qualità ad acini grossi, a buccia sostenuta e senza semi. Lavatela bene e stendetela su di un canovaccio, all’aria perché asciughi. Riunite in una pentola un bicchiere di acqua, lo zucchero e il cremortartaro e lasciate bollire a fuoco bassissimo fino ad avere uno sciroppo che, versato su un piatto, non si dividerà a palline. Toglietelo ancora dal fuoco e immergetevi uno alla volta, gli acini, a ognuno dei quali, nel frattempo avrete provveduto a infilzare uno stuzzicadendi dalla parte del piccolo. Mettete ad asciugare su un piattino appena unto d’olio facendo in modo che non si tocchino.

Featured post

Acciughe Al Limone

Published by:

dff

Ingredienti:
500 G – Acciughe
1 – Limone
1/2 Bicchiere – Olio D’oliva
Sale

Preparazione:
Squamare le acciughe, togliere la testa e le interiora, lavarle, asciugarle ed allinearle in una pirofila larga. Sbattere l’olio con il succo di limone, versarlo sulle acciughe, regolare di sale e cuocere in forno caldo per circa 30 minuti. Servire le acciughe calde.

Featured post

Abaloni Alla Californiana

Published by:

err

Ingredienti:
4 – Abaloni (orecchie Marine)
2 – Uova
Sale
2 Cucchiai – Bourbon Whisky
Olio Di Semi
50 G – Pangrattato
1 Cespo – Insalata Lattuga
1 Cucchiaio – Prezzemolo Tritato
1 – Limone

Preparazione:
L’abalone è un raffinatissimo mollusco a una sola valva e di grosse dimensioni, tipicamente californiano: potrete trovarlo surgelato nei migliori negozi di gastronomia; il corrispondente mediterraneo è ‘l’orecchia marina’ o ‘orecchia di san Pietro’. Pulite bene gli abaloni e lavateli sotto l’acqua corrente; poi togliete con delicatezza i molluschi dalle valve e tenete entrambi da parte. Sbattete in una terrina le uova con un pizzico di sale e il whisky: immergetevi gli abaloni, lasciandoli macerare per 15 minuti. Trascorso questo tempo, fate scaldare abbondante olio nella padella dei fritti. Passate gli abaloni nel pangrattato, quindi friggeteli bene da tutti i lati nell’olio bollente; non appena saranno pronti, poneteli a sgocciolare su un foglio di carta assorbente da cucina per privarli dell’unto eccedente e teneteli in caldo. Lavate la lattuga, asciugatela delicatamente e utilizzate le foglie più belle per foderare le valve dei molluschi. Disponete su ognuno di questi ‘letti’ un mollusco fritto, cospargete di prezzemolo tritato e decorate con fettine di limone. Servite ben caldo.

Featured post

Abbacchio A Scottadito

Published by:

abbacchio-scottadito-

Ingredienti:
400 G – Costolette D’abbacchio
1 Manciata – Dragoncello
Sale
Pepe
Olio D’oliva
Limone

Preparazione:
Bagnare l’abbacchio già tagliato a costoletta con sale, pepe, olio ed dragoncello. Mettere le costolette sulla piastra e farle rosolare da ambo i lati per 4 minuti. Servirle con limone.

Featured post

A Pizza Ca’ Pummarola Ncopp’

Published by:

eee

Ingredienti:

700 G – Farina
3500 Cl – Acqua Tiepida
1 Cucchiaino – Sale
1/2 Cucchiaino – Zucchero
1 Panetto – Lievito Di Birra
1 Scatola – Pomodorini
Basilico
250 G – Mozzarella

Preparazione:
Mettere a fontana la farina, al centro sbriciolare il lievito aggiungere il sale lo zucchero e l’acqua lentamente cominciando ad impastare il tutto. Quando sentite che la pasta è abbastanza elastica e si stacca dalle pareti della terrina lasciatela lievitare per almeno un’ora e mezza. Ungere una teglia o anche due, perchè la pasta è abbondante, stendere ben bene una parte di pasta e ricoprirla di pomodoro, basilico, sale, un filo d’olio, quindi in forno già preriscaldato a 250 gradi per 30 minuti. Solo 5 minuti prima aggiungervi la mozzarella a dadini.

Featured post

Millefoglie vegetale

Published by:

ff

Ingredienti

300 g
di zucca di violino
300 g
di zucchina
300 g
di melanzana
200 g
di cipolla
sale qb
1 pizzico di pepe bianco
1 dado alle verdure
250 g
di lasagne all’uovo
2
albumi
350 g
di formaggio tagliato a fette fine

Pelate la zucca, tagliatela a fettine di circa mezzo cm. Lavate e tagliate la zucchina e le melanzane a rondelle di circa 1 cm. Pelate la cipolla e tagliatela finemente.

Cuocete separatamente tutti gli ortaggi al vapore. Condite con sale e pepe bianco. Una volta cotte le verdure, scolatele e lasciatele raffreddare

Scottate le lasagne immergendole in acqua bollente e salata per un paio di minuti al massimo. Colatele e stendetele su un canovaccio.

Prendete una teglia quadrata da forno antiaderente. Collocate un primo strato di rondelle di melanzane.

Coprite le melanzane con il sugo e gli albumi. Formate uno strato di lasagne e ricopritelo con il formaggio.

Ripetete l’operazione con il resto degli ortaggi separando gli strati con le lasagne. Rifinite con del formaggio.

Mettete il millefoglie a cuocere in forno a 180ºC fino a che il formaggio non risulti gratinato sulla parte superiore e, a questo punto, toglietelo dal forno.

Lasciate raffreddare il millefoglie ed eventualmente passatelo qualche minuto nel forno caldo, prima di servirlo.